Rye&Lye. Artigianalità del made in Italy nel mondo degli occhiali. Ricerca dell'eccellenza attraverso particolari abbinamenti tra materiali: legno, alluminio, pelle, gomma, carbonio, tessuto... 

Rye&Lye rappresenta per il mercato una nuova espressione tutta italiana, in cui la creatività incontra la tecnologia in una sintesi progettuale tra passato e futuro. 

Dedicata ad un pubblico maturo nelle scelte e protagonista nelle tendenze

COME D'AUTUNNO

Inafferrabile l’essenza dell’autunno nelle foreste delle Prealpi:

legni che generano colori, un omaggio della natura che si accomiata

con trionfale splendore prima del bianco letargo invernale.

Abbiamo voluto immortalare la naturalezza del legno e la forza dell’acetato colorato, in omaggio a questo eterno spettacolo.

Una combinazione di etica ed estetica, dal sapore moralmente naturale e decisamente moderno.

POLVERE DI STELLE

La seduzione passa anche attraverso piccole scintille che solo alcuni sguardi sanno trasmettere.

Rye&Lye vuole celebrare questa preziosità con una mini linea ad alto contenuto stilistico:

costellazioni di cristalli Swarovski® diventano un tutt’uno con l’occhiale, all’insegna dalla più alta tradizione sartoriale.

Una preziosa limited edition per due modelli numerati in soli 600 esemplari.

QUANDO IL WILD SIDE DIVENTA ICONA 

Domare la pelle, elemento vivo per eccellenza, in pochi centimetri di spazio è un lavoro da artigiani pazienti e capaci;

concepirla plasmata accanto a plastica, metallo e fibre di carbonio è un azzardo da designer visionari e futuristi;

forgiarla su montature dalle forme sinuose è un’ambizione a cui solo l’esperienza di mani sapienti e veloci può ardire.

Questa è la linea in pelle Rye&Lye: una sintesi eccelsa di design e lunghi processi artigianali.

SCOPRIRE LA LEGGEREZZA 

La roccia racchiude la storia del mondo. Portare questo primordiale elemento nell’eyewear è una sfida che molti hanno colto ma pochi hanno vinto. Noi siamo tra questi, con una linea fortemente innovativa caratterizzata da inserti in pietra naturale rigenerata.

“dammi ancora un po’ di corda, che non arrivo al rinvio” “prendiamo più dadi medi, che in quelle fessure non ci passano” “veloce con il friend” la falesia echeg- giava di vita e sudore, mentre Mr. Rye e Mr. Lye discutevano animatamente su come poter fare a rubare alla montagna un po’ di quella maestosa forza: poi l’intuizione, la ricerca, l’alta artigianalità. Così nacque la scultorea leggerezza della pietra naturale rigenerata.